sabato 26 marzo 2016

Ai piedi della Ridnauner Schneespitz

vai alle foto
Bruno, Enrico, Roberto
Siamo partiti con l'intenzione di salire sulla Schafkammspitze (C. delle Pecore) ma vista la neve fresca caduta nella notte (da 3 a 20 cm) ed il sole già in azione abbiamo preferito un versante nord.
Arrivati a quota 2.350 del percorso per l'Hocheck abbiamo lasciato la traccia già fatta e ne abbiamo aperta una nuova in direzione della Ridnauner Schneespitz con l'intenzione di arrivare fino al laghetto ai piedi della cima.
Discesa su neve favolosa in alto, poi la neve si è fatta via via sempre più pesante.

Filmato su Vimeo
Descrizione dell’itinerario (su questo blog)

sabato 12 marzo 2016

Hocheck m. 2.867

vai alle foto
Bellissima neve farinosa per il 90% del percorso.
Stamattina c'erano solo 5 tracce di discesa dei giorni scorsi, adesso ce ne saranno un'infinità e, a mio parere, nei prossimi giorni non sarà più molto interessante perchè dove non è ancora sceso nessuno c'è una buona percentuale di neve o ventata o crostosa o pericolosa.


Descrizione dell’itinerario (su veramontagna.it) 
Traccia per GPS (da sentres.it… cliccare su GPX-Track – Herunterladen) 

venerdì 4 marzo 2016

Magerstein (M. Magro) m. 3.273

Alessandra, Anabella, Bruno, Mauro, Michela, Ruth
Giornata mega-galattica, sarebbe bastato il bel tempo per rendere la gita stupenda ed invece ci si è messa anche la neve farinosa (dai 2.700 m. in giù fino alla macchina).
Dalla cima fino a quota 2.700 m. la neve è ventata ma sciabile, facile se si sta nella traccia di uno che è già sceso, un pò più impegnativa se si scia fuori traccia.
Così bella la discesa che abbiamo ripellato un tratto intermedio e non ancora paghi, arrivati all'auto, ci siamo fatti portare in macchina dalla Michela fino al maso Eppacher e abbiamo "firmato" anche i prati del maso dove però abbiamo trovato un bel "croston" quasi portante.
Abbiamo mangiato benissimo presso il Punto di Ristoro Säge

Descrizione dell’itinerario e traccia GPS (su sentres.it)
Traccia per GPS della variante di discesa diretta dal rifugio - è una variante in cui è necessario fare attenzione perchè se si sbaglia ci si trova sopra pericolosi salti di roccia.

A questo link le foto scattate da Ruth (sono più belle delle mie)
Qui il video su vimeo
vai alle foto

mercoledì 2 marzo 2016

Zunderspitz (C. Incendio) m. 2.381

Barbara, Bruno, Enrico, Francesco, Mauro P. e 2 amici, Roberto, Roman, Sandro, Silvano
Ottime condizioni, neve farinosa, siamo anche arrivati in cima (scesi da pochi metri sotto la vetta con gli sci). Bella giornata: stupendo - -
Nessuno di noi si è arrischiato a passare a piedi o a sciare i pochi metri di pendio immediatamente sotto la cima per evidente grosso accumulo, la cresta finale la abbiamo percorsa a piedi.

descrizione dell'itinerario (su veramontagna.it)
nota: sul sito veramontagna.it è indicato come punto di partenza "i masi Stein", io in genere invece parto dal piccolo parcheggio posto sulla destra della strada che conduce dallo Schneeberghotel al maso Staudner e che si trova dopo il 2° tornante proprio in corrispondenza della forestale da seguire con gli sci in direzione sud-est fino al descritto bivio con il cartello 'Zunderspitz'.
Qui le foto e qui il filmato girato dal nostro cameraman Sandro
vai alle foto